Le aste di arte contemporanea di maggio

ARTESEGNO
Asta N. 17 e N. 18 – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 7 maggio – Ore 16.30 – Asta N.17 – Sessione I – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 14 maggio – Ore 16.30 – Asta N.17 – Sessione II – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 21 maggio – Ore 16.30 – Asta N.17 – Sessione III – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 28 maggio – Ore 16.30 – Asta N.17 – Sessione IV – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 4 giugno – Ore 16.30 – Asta N.18 – Sessione unica – Arte Contemporanea Internazionale
Udine, via Gervasutta 29

MEETING ART
Asta N. 657 – Grafica dell’Arte Moderna e Contemporanea e Fotografie
mercoledì 18 maggio – Ore 16.00 – Sessione I
giovedì 19 maggio – Ore 16.00 – Sessione II
Vercelli, Corso Adda 7-11

GALLERIA POLESCHI CASA D’ASTE
Asta N. 5 – Arte Moderna e Contemporanea
mercoledì 18 maggio – Ore 18.30 – Sessione I – dal lotto 1 al 223
giovedì 19 maggio – Ore 18.30 – Sessione II – dal lotto 224 al 425
Milano, Foro Bonaparte 68

CASA D’ASTE VIP
Asta N. 39 – Arte Moderna e Contemporanea
giovedì 19 maggio – Ore 21.45 – Sessione unica – Lotti 1-106
Ferrara, via Caldirolo 84

PACE
Asta N. 94 – Arte Moderna, Contemporanea e dell’800
giovedì 26 maggio – Ore 21.00 – Sessione unica – Lotti 1-146
Milano, Piazza San Marco 1

FARSETTIARTE
Asta N. 156 I – Arte Moderna e Contemporanea
venerdì 27 maggio – Ore 15.30 – Sessione I – Dipinti Disegni Sculture Grafica – dal lotto 1 al 294
venerdì 27 maggio – Ore 21.15 – Sessione II – Arte Contemporanea – dal lotto 301 al lotto 454
sabato 28 maggio – Ore 11.00 – Sessione III – Arte Contemporanea – dal lotto 501 al lotto 659
Prato, Viale della Repubblica

VINCENT
Asta N° 34 – Arte Moderna e Contemporanea, Dipinti del XIX e XX secolo
sabato 28 maggio – Ore 16.00 – Sessione I – Arte Moderna e Contemporanea
sabato 28 maggio – Ore 19.00 – Sessione II – Dipinti del XIX e XX Secolo
Napoli, Via Tito. Angelini 29

FARSETTIARTE
Asta N. 156 II – Arte Moderna
sabato 28 maggio – Ore 16.00 – Sessione Unica – dal lotto 701 al lotto 826
Prato, viale della Repubblica

Aste di arte contemporanea dal 9 al 15 aprile

Ecco l’elenco delle aste di arte contemporanea in programma dal 9 al 15 aprile 2011:

SALETTA VIVIANI
Asta N. 60 – Grafica e dipinti d’Arte Moderna e Contemporanea
sabato 9 aprile 2011 Sessione unica – Lotti 1-112

FIDESARTE

Asta N. 48 – Arte Moderna e Contemporanea
domenica 10 aprile 2011 Sessione I – Lotti 1-159
domenica 10 aprile 2011 Sessione II – Lotti 160-370

BOETTO 
Asta del 12 aprile 2011 – Arte Moderna e Contemporanea
martedì 12 aprile 2011 Sessione I
martedì 12 aprile 2011 Sessione II
 
ROSENBERG
Asta N. 37 – Arte Moderna e Contemporanea
venerdì 15 aprile 2011 Sessione unica – Lotti 1-148

1050 opere all’asta di arte contemporanea di Meeting Art

Dal 19 marzo al 3 aprile, 1050 opere d’arte moderna e contemporanea saranno messe in vendita nell’asta 721 di Meeting Art a Vercelli. Nove sessioni che vedranno passare grandi artisti come KAREL APPEL, ALIGHIERO BOETTI, MASSIMO CAMPIGLI, ENRICO CASTELLANI, MAURIZIO CATTELAN, CHRISTO, PIERO DORAZIO, LUCIO FONTANA, GEORGES MATHIEU, EMILIO VEDOVA e molti altri ancora.

Il catalogo dell’asta è già disponibile in formato pdf e online sul sito www.meetingart.it

100 opere di MARIO SCHIFANO all’asta di Finarte

Mario Schifano 100×100, un asta di arte contemporanea interamente dedicata da Finarte di Milano, al più noto rappresentante delle pop art italiana.
Le cento opere all’asta vanno dal 1958 al 1997, la maggior parte dei suoi lavori non porta titolo, fatta eccezione per alcuni, tra i quali Giallo, Futurismo rivisitato a colori, Io sono infantile, Biplano, Paesaggio o Omaggio a Cèzanne.
Consiglio di scaricare il catalogo dal sito di Finarte perché è molto ben fatto e ci sono le interviste interessanti di Goffredo Parise nel 1965 e di Dacia Mariani nel 1973.

Parlando di aggiudicazioni, le dieci opere che hanno realizzato i prezzi più alti, fino a 300.000 euro sono datate prima metà degli anni ’60.
Nell’asta di Finarte sono poche le opere di questi anni tra cui Anniversario (1969) stimata 50.000/70.000 euro, Spazio (1965) stimata 30.000/40.000 euro, La strada del sole (1961) stimata 60.000/80.0000 euro. Il resto sono molte degli anni ’70 e ’90.

Martedì 8 febbraio, giorno d’asta, si partirà con il primo lotto alle ore 16.

Asger Jorn: COMPOSIZIONE

Il fondatore e teorico del movimento Cobra (Appel, Constant, Corneille, Dotrémont) è il protagonista del lotto 1147 della undicesima sessione di sabato 29 gennaio nell’asta di arte contemporanea di Meeting Art. Guardando il filmato di youtube rimango affascinato da come Asger Jorn riesca a vedere che manca ancora qualche pennellata per completare l’opera. Per me è già perfetta così, di un equilibrio disarmante. La Composizione in asta ha più di mezzo secolo e promette un’aggiudicazione interessante.

Descrizione dell’opera
Lotto 1147 ASGER JORN Vejrun 03/04/1914 – Aarhus 1973
Composizione, 1956
tecnica mista su carta cm. 49×70,2 (visibile cm. 44,5×59,5), firma e anno in basso a destra, email di conferma dell’autenticità di Troels Andersen allegata del 12 ottobre 2010, opera registrata presso l’Archivio Asger Jorn, sezione lavori su carta, 1956 a cura di Troels Andersen come da email allegata del 07 novembre 2010 che cita “opera probabilmente esposta alla Galerie Hybler, Copenhagen nel 1960 in una mostra personale di lavori di Jorn”.
base d’asta: 20.000 €
stima: 29.000/30.000 €

Alighiero Boetti: FAGUS

Alighiero Boetti con Fagus è il protagonista del lotto 1086 della undicesima sessione di sabato 29 gennaio nell’asta di arte contemporanea di Meeting Art. Si tratta di un multiplo ma che ha già quotazioni molto alte. In galleria non si può trovare a meno di 4.500 euro ed è questa la stima minima dell’asta. Un esemplare della stessa tiratura è stato aggiudicato 10 anni fa a 2.500 euro ma da allora ne è passato di tempo. Alighiero Boetti è un artista internazionale con quotazioni notevoli Fagus può rivelarsi un investimento per il futuro.

Descrizione dell’opera
Lotto 1086 ALIGHIERO BOETTI Torino 1940 – Roma 24/04/1994
Fagus, 1967-83
ferro smaltato cm. 70×70, esemplare 63/65, etichetta della Galleria Studio 2R (GE) con firma dell’artista al retro, opera senza cornice.
base d’asta: 2.500 €
stima: 4.500/5.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 2.592 – Sotheby’s , Milan MI – ITALIA , 30/05/2001

Sito ufficiale dell’artista: http://www.fondazioneboetti.it/

Piero Dorazio: STOP

Nel percorso artistico di Piero Dorazio si può ammirare la continua ricerca dell’equilibrio dei colori. L’evoluzione del segno che ha vissuto avventure infinite nel pennello di Piero Dorazio, è passato da uno stato primordiale in cui ribolliva nella tela riempendola completamente, per poi essere piccolo ma tagliente negli fitti intrecci geometrici per arrivare poi ad impadronirsi della tela estendendosi in larghezza e liberandosi dei rivali. Con il segno il colore, altro protagonista che Piero Dorazio ha saputo far convivere in tutte le sue possibili combinazioni come pochi altri grandi maestri hanno saputo fare.
Nell’undicesima sessione di sabato 29 Gennaio dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art, il lotto 1153 ci presenta un olio su tela dei primi anni ’70 dal titolo Stop le cui quotazioni sono in grande ascesa, come tutte le opere del Maestro.

Descrizione dell’opera Lotto 1153 PIERO DORAZIO Roma 28/06/1927 – Todi 17/05/2005
Stop, 1972-75
olio su tela cm. 35×70, firma, titolo, anni e dedica ad personam dell’artista al retro, dichiarazione d’autenticità dell’artista su 2 foto, opera registrata presso l’Archivio Opera di Piero Dorazio come da dichiarazione allegata.
base d’asta: 16.000 €
stima: 25.000/28.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 4.962 – Finarte , Milan MI – ITALIA , 12/12/1995

Sito ufficiale dell’artista: http://www.archiviopierodorazio.it/

Emilio Vedova: OLTRE

In un opera di Emilio Vedova c’è Emilio Vedova. C’è la sua energia ma anche la sua poesia. La sua rabbia e la sua speranza. Le sue opere sono destinate a raggiungere le quotazioni dei grandissimi dell’informale.
Ecco che nella undicesima edizione di sabato 29 gennaio, dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art, troviamo al lotto 1160 un’opera del 1985 dell’artista veneziano. Nel 2006 la stessa opera venne aggiudicata a 56.000 euro ed ora parte da una base d’asta di 70.000 euro.
Per chi volesse vedere Emilio Vedova all’opera consiglio questo filmato:

Descrizione dell’opera
Lotto 1160 EMILIO VEDOVA Venezia 09/08/1919 – Venezia 25/10/2006
Oltre, 1985
pittura su tela cm. 60×60, firma, titolo e anno al retro, dichiarazione d’autenticità ed archiviazione al numero 1669 dell’artista su foto.
base d’asta: 70.000 €
stima: 125.000/140.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 56.000 – Farsetti , Prato PO – ITALIA , 02/12/2006 

Sito ufficiale dell’artista: http://www.fondazionevedova.org/

Man Ray: CADEAU

Man Emmanuel Rudnitzky, questo il vero nome di Man Ray, è stato insieme a Marcel Duchamp il fondatore del movimento Dada americano. Questa riproduzione del 1974 richiama l’opera del 1921 intitolata “Cadeau“, la prima opera dadaista francese dell’artista quando arrivò a Parigi proprio nel 1921. Il ferro da stiro se lo procurò da un rigattiere e applicò 14 chiodi trasformando la sua funzione originaria. Un opera davvero affascinante che crea un cortocircuito funzionale tra l’oggetto originario destinatao ad allisciare delicatamente ma che con i chiodi avrà invece un effetto distruttivo.
Non è raro trovare un esemplare di questo multiplo nelle aste anche internazionali ed il prezzo finale difficilmente ha superato i 1.500 euro, che per un esemplare di 5000 è comunque una bella cifra!
Quindi se vorrete anche voi un pezzo di storia Dada nella vostra collezione, non vi resta che aspettare la undicesima sessione dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art di sabato 29 gennaio.

Descrizione dell’opera
1138 RAY MAN Philadelphia 1890 – Parigi 1976
Cadeau, 1921/1974
ferro da stiro con chiodi cm. 17x10x10,5; esemplare 4608/5000, firma, titolo e anno sull’impugnatura, certificato di autenticità allegato.
base d’asta: offerta libera
stima: 1.000/1.500 €

Sito ufficiale dell’artista: http://www.manraytrust.com

Christo: OVER THE RIVER

Considerando che le opere dei coniugi statunitensi, Christo e Jeanne-Claude, hanno dimensioni geografiche e non sono di certo alla portata di un normale collezionista, quello che rimane da acquistare sono i suoi bozzetti e le foto delle opere una volta realizzate.
Quando le realizza. Perché per un progetto artistico che si autofinanzia fino a spendere milioni di dollari per realizzare le opere, superando gli ostacolo pratici, burocratici, etici ecc, ci vuole tempo per vedere “viva” l’opera ideata. Over The River dovrebbe essere realizzata nel 2014 ad agosto. Per chi vuole saperne di più c’è il sito dedicato www.overtheriverinfo.com.
Per ora possiamo provare ad aggiudicarci il lotto 1122 nell’undicesima sessione dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art di sabato 29 gennaio.

Descrizione dell’opera
Lotto 1122 CHRISTO Gabrovo (Bulgaria) 13/06/1935
Over the river, project for the Arkansan River, State of Colorado, Collage, 2006
matita, smalti, fotografia di Wolfgang Volz, pastelli a cera e mappa topografica su cartone applicato su tavola cm. 21,5×28, firma e anno in basso a destra, firma, anno e timbro della Galleria d’Arte L’Elefante (TV) al retro, timbro della Galleria d’Arte L’Elefante (TV) e dichiarazione d’autenticità dell’artista su foto, entro teca in plexiglass.
base d’asta: 20.000 €
stima: 36.000/40.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 18.500 – Sotheby’s , Milan MI – ITALIA , 25/11/2010
EUR 27.000 – Meeting Art , Vercelli VC – ITALIA , 27/06/2009
EUR 69.711 – Christie’s , London- REGNO UNITO , 07/02/2008
EUR 14.800- Phillips de Pury & Company , New York NY – STATI UNITI , 18/05/2007

Sito ufficiale dell’artista: http://www.christojeanneclaude.net/