300 milioni di dollari per Nafea Faa Ipoipo di Gauguin

AGGIORNAMENTO… CLAMOROSO!

A quanto pare non sono 300 ma 210 i milioni di dollari pagati per il quadro “Nafea Faa Ipoipo” di Gauguin nel 2014!


Quando partecipiamo ad un asta di arte moderna e contemporanea ci facciamo mille domande sull’opera che ci interessa, quanto vale sul mercato delle gallerie, quali sono le aggiudicazioni di opere simili, la nostra disponibilità finanziaria in relazione anche ad altri obiettivi.

"Nafea Faa Ipoipo" di Gauguin
“Nafea Faa Ipoipo” di Gauguin

Questi noi, nel nostro piccolo, poi ci sono quelli che con centinaia di milioni acquistano un solo quadro. Sto parlando dell’acquirente svizzero che ha sborsato ben 300 milioni di dollari per Nafea Faa Ipoipo (“Quando ti sposi?” ) dipinto da Gauguin nel 1892 che raffigura due ragazze polinesiane mentre riposano sedute a terra. Entrambe le figure sono state dipinte a partire da una sola modella, utilizzata poi in pose e vesti differenti.

"I giocatori di carte" di Paul Cézanne
“I giocatori di carte” di Paul Cézanne

Cambia quindi il dipinto più caro della storia. Gauguin strappa il primato a “I giocatori di carte” di Cézanne, venduto a degli emiri per 250 milioni.

La storia delle aste è però ricca di aggiudicazioni da brivido

“Tre Studi di Lucian Freud”, Francis Bacon (1969)
Venduto all’asta di Christie a 142 milioni di dollari nel novembre 2013 a New York. Il trittico è stato stimato 85 milioni di dollari.

L’Urlo”, Edvard Munch (1895)
Una delle quattro versioni de “L’Urlo”, un pastello su cartone, venduto a maggio del 2012 da Sotheby per 119 milioni di dollari.

“Silver Car Crash”, Andy Warhol (1963)
Da Sotheby, l’opera monumentale è stata venduta a più di 105 milioni dollari nel mese di novembre 2013. Il record assoluto per un’opera del maestro della pop art americana.

“Nu au plateau de sculpteur”, Pablo Picasso (1932)
95 milioni dollari l’importo raggiunto nel maggio 2010 per il dipinto che rappresenta la sua musa Marie-Thérèse Walter.

“Il Garçon à la Pipe”, Pablo Picasso (1905)
Dipinto quando l’artista aveva ancora 24 anni, è stato venduto per 93 milioni di dollari nel maggio del 2004 da Sotheby a New York

“L’Homme qui marche”, Alberto Giacometti (1960)
Nel febbraio 2010, durante un’asta di Sotheby a Londra viene assegnato per più di 92 milioni di dollari quella che attualmente la scultura più costosa della storia.

“Dora Maar con il gatto”, Pablo Picasso (1941)
Venduto all’asta il 3 maggio del 2006 da Sotheby di New York per 85 milioni dollari.

“Black Fire I”, Barnett Newman (1961)
Venduto da Christie per 84 milioni di dollari  a New York, nel maggio del 2014

“Tre studi per un ritratto di John Edwards”, Francis Bacon (1984)
Questo lavoro è stato assegnato per poco più di 80 milioni dollari da Christie nel maggio del 2014.

Enzo PLAZZOTTA lo scultore che piace agli inglesi

Andando a curiosare su come sono andate le aggiudicazione degli artisti italiani negli Stati Uniti in questo inizio di 2015, mi ha colpito lo scultore Enzo PLAZZOTTA. Lo conoscete?

Ci sono artisti famosi in Italia che trovano mercato anche all’estero, a volte con vere e proprie esplosioni dei prezzi nelle aste di arte moderna e contemporanea, altre volte con un’efficace promozione da parte di importanti Gallerie o mecenati.

Young Dancer, scultuara di Enzo Plazzotta

Young Dancer, scultura in bronzo di fronte alla Royal Opera House.

Enzo Plazzotta è nato a Mestre, vicino a Venezia e morto all’età di sessantanni dopo aver lavorato a Londra come scultore per più della metà della sua vita. Ha sempre mantenuto i suoi legami con l’Italia e aveva uno studio a Pietrasanta in Toscana dal 1967.

Ha studiato presso l’Accademia di Brera a Milano sotto la guida vigile di Giacomo Manzù, tra gli altri. I suoi studi sono stati interrotti dalla seconda guerra mondiale in cui è diventato un leader partigiano nei pressi del Lago Maggiore.

Il suo arrivo a Londra coincise con la presentazione della sua statuetta al club delle Forze Speciali per commemorare la proficua collaborazione tra il Comitato Italiano di Liberazione e le Forze Speciali britanniche. Qui inizia la sua avventura

londinese.Amava sperimentare la sua scultura con pose in movimento, con soggetti diversi come la danza, i cavalli e la forma umana. Fonteyn, Nerina e Dowell, Park e Wall sono stati tra i molti ballerini che sono venuti nel suo studio.Potete visitare una galleria fotografica delle sue creazioni sul sito a lui dedicato http://www.plazzotta.co.uk/MainGallery.htm.

Aggiudicazioni nelle aste di arte moderna e contemporanea di Enzo Plazzotta

Tornando alle aste di arte moderna e contemporanea, mi ha colpito l’opera “Nicki Howorth II”, una bellissima figura femminile del 1978 presente all’asta n° 388, Palm Beach Winter Auction, Chicago svoltasi il 13 febbraio a Chicago. L’aggiudicazione ha superato la stima massima di 7.000 USD fermandosi a 8.132 USD.Non male per un multiplo di 9 esemplari.

Estendendo la ricerca di altre opere di Enzo PLAZZOTTA aggiudicate oltre la stima massima in altre aste di arte moderna e contemporanea , ho trovato la scultura “Mark” aggiudicata a 7.000 Sterline (1.000 in più della stima massima) alla Modern British and Irish Art London del 03/06/2014, “Sur le Pontes” aggiudicata a 3.400 euro con una stima massima di 2.5000 all’Important Irish Art Dublin del 28/05/2014, “Pirouette” aggiudicata a 3.750 Sterline da un massimo di 2.500 alla Modern British and Irish Art London del 16/10/2013, fino alla “Baigneuse” stimata al massimo a 3.000 sterline e aggiudicata all’impressionante cifra di 8.130 Sterline alla Modern British and Irish Art London del 11/07/2013.

Tra le aggiudicazioni più alte, da segnalare “Les Nymphes” aggoidicata a parigi nel luglio 2006 per 38.000 euro e stiamo parlando di un multiplo in bronzo di 9 esemplari.

1300 opere all’asta di arte contemporanea di Meeting Art

La casa d’aste Meeting Art di Vercelli nel mese di Gennaio 2011 mette in asta ben 1300 opere di arte contemporanea suddivise in dodici sessioni. Un allestimento davvero imponente che potrà essere seguito in diretta web ed in tv sia sul digitale terrestre che sul satellite.
Sul sito www.meetingart.it potrete trovare oltre che il catalogo in formato pdf anche tutte le opere con le immagini in detaglio. Ecco alcune informazioni sull’asta.

Meeting Art
OPERE DELL’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Asta numero 718

Orario esposizione
dal 4 gennaio 2011 (prime 6 sessioni)
dal 15 gennaio 2011 (tutte le altre sessioni)
-dal Martedì al Venerdì: 10,00/12,00 – 16,00/19,00
-Sabato: 10,00/12,00 – 14,00/19,00
-Domenica: 10,00/19,00 (continuato)
-Lunedì: CHIUSO

Per le sessioni IV, VII e X di Mercoledì 12, Mercoledì 16 e Mercoledì 26 Gennaio è possibile partecipare
direttamente in Sala o tramite le Offerte dal Web
OPPURE SUI NUOVI CANALI TELEVISIVI:
– Sul Satellitare: PEOPLE TV (RETE7) – su SKY al canale 846 – frequenza 11470
– Sul Digitale Terrestre: PEOPLE TV (RETE7) (Piemonte, Valle d’Aosta e Province di Varese e Pavia)