Articoli

Emilio Scanavino

Emilio Scanavino (1922-1986)

Se trovi un opera di tuo interesse, scrivici per avere maggiori informazioni o per sapere se è ancora disponibile e la richiesta economica.

emilio scanavino tramatura serigrafia 1974

Autore: Emilio Scanavino
Titolo: Tramatura
Tecnica: Serigrafia
Anno: 1974
Dimensione: 50×70 cm


0 + 4 = ?

Emilio Scanavino aggiudicato oltre la stima massima

Il lotto 429 dell’asta 721 di arte contemporanea di Meeting Art ha messo a disposizione dei collezionisti una tecnica mista di Emilio Scanavino stimata tra i 3.500 e i 4.000 euro. L’opera senza titolo, è del 1960, quando Scanavino partecipò alla XXX Biennale di Venezia con una sala personale e vinse il Premio Spoleto, il Premio Sassari, il Premio Valsesia e il Premio Lignano.
Opera poetica che è stata aggicata oltre la stima massima.
Senza titolo, 1960 
tecnica mista su carta cm. 28×22, firma e anno in basso a destra, timbro e firma per autenticità e provenienza della Galleria R. Rotta (GE) su foto, dichiarazione d’autenticità a cura di Giuseppe Gastaldelli datata 20 marzo 1992 su foto. 
base d’asta: 2.000 € 
stima: 3.500/4.000 € 
Aggiudicazione: 4.200 euro

Emilio Scanavino: RICORDANDO LA CINA

Nel 1966 Emilio Scanavino è invitato di nuovo alla XXXIII Biennale di Venezia con con una sala personale in cui espone grandi tele, accompagnate in catalogo da un saggio di Guido Ballo e vince il Premio Pininfarina. L’opera in asta al lotto numero 838, dell’ottava sessione di sabato 22 dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art, intitolata “Ricordando la Cina” è del 1967, un anno dopo la Biennale di Venezia. Le opere di Emilio Scanavino vengono vendute nelle aste più prestigiose, Christie’s, Sotheby’s, raggiungendo cifre di tutto rilievo, che sia del 1957 o del 1967 o del 1982, siamo sull’ordine delle decine di migliaia di euro, sempre più vicine ai 5 zeri.

Descrizione dell’opera
Lotto 838 EMILIO SCANAVINO Genova 28/02/1922 – Milano 29/11/1986
Ricordando la Cina, 1967
olio su tela cm. 60×72,5; firma in basso a destra, firma, titolo, anno, etichetta e timbro della Galleria del Naviglio (MI) al retro, fotocopia della dichiarazione d’autenticità di Giorgina Graglia Scanavino allegata con conferma in data 9/4/90 su foto, pubblicato su “Scanavino, Catalogo Generale”, volume primo a cura di Giorgina Graglia Scanavino e Carlo Pirovano, Edizioni Electa (MI), pagina 288, repertorio 1967 3.
base d’asta: 15.000 €
stima: 27.000/30.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 4.406 – Finarte , Milan MI – ITALIA , 07/11/1989

Sito ufficiale dell’artista: http://www.archivioscanavino.it/

MARE CIELO TERRA di Emilio Scanavino

Il lotto numero 43 dell’asta online di Arte Contemporanea della PETER GALLERY del 13 dicembre 2010 presenta un opera affascinante, uno studio di Emilio Scanavino intitolato Mare Cielo Terra. Si tratta di un opera unica eseguita con pennarello su carta Fabriano. Il fascino di questa opera è che si tratta di un fermo immagine del processo creativo di uno degli artisti astratti più intensi che conosca. Anche la datazione, 1953, è fondamentale perché è l’anno in cui strizza l’occhio al movimento spazialista che fa riferimento alla Galleria del Naviglio.
L’opera parte da una base di asta di 1.200 euro ed è già passata in asta nel 2000 con una stima di un milione e mezzo di lire, quindi la valutazione si è raddoppiata.

Descizione dell’opera
TITOLO: Mare, cielo, terra
TECNICA: Pennarello su carta
DIMENSIONI: cm 28 x 22
ANNO: 1953
NOTE: datata in basso a sinistra, autentica su foto dell Sig.Scanavino Giorgina, Prov.COLLEZIONE PRIVATA
Stima: € 1300.00-1500.00
Base d’asta: € 1200.00

Pagine

Emilio Scanavino

Emilio Scanavino (1922-1986)

Se trovi un opera di tuo interesse, scrivici per avere maggiori informazioni o per sapere se è ancora disponibile e la richiesta economica.

emilio scanavino tramatura serigrafia 1974

Autore: Emilio Scanavino
Titolo: Tramatura
Tecnica: Serigrafia
Anno: 1974
Dimensione: 50×70 cm


6 + 1 = ?

Emilio Scanavino aggiudicato oltre la stima massima

Il lotto 429 dell’asta 721 di arte contemporanea di Meeting Art ha messo a disposizione dei collezionisti una tecnica mista di Emilio Scanavino stimata tra i 3.500 e i 4.000 euro. L’opera senza titolo, è del 1960, quando Scanavino partecipò alla XXX Biennale di Venezia con una sala personale e vinse il Premio Spoleto, il Premio Sassari, il Premio Valsesia e il Premio Lignano.
Opera poetica che è stata aggicata oltre la stima massima.
Senza titolo, 1960 
tecnica mista su carta cm. 28×22, firma e anno in basso a destra, timbro e firma per autenticità e provenienza della Galleria R. Rotta (GE) su foto, dichiarazione d’autenticità a cura di Giuseppe Gastaldelli datata 20 marzo 1992 su foto. 
base d’asta: 2.000 € 
stima: 3.500/4.000 € 
Aggiudicazione: 4.200 euro

Emilio Scanavino: RICORDANDO LA CINA

Nel 1966 Emilio Scanavino è invitato di nuovo alla XXXIII Biennale di Venezia con con una sala personale in cui espone grandi tele, accompagnate in catalogo da un saggio di Guido Ballo e vince il Premio Pininfarina. L’opera in asta al lotto numero 838, dell’ottava sessione di sabato 22 dell’asta di arte contemporanea di Meeting Art, intitolata “Ricordando la Cina” è del 1967, un anno dopo la Biennale di Venezia. Le opere di Emilio Scanavino vengono vendute nelle aste più prestigiose, Christie’s, Sotheby’s, raggiungendo cifre di tutto rilievo, che sia del 1957 o del 1967 o del 1982, siamo sull’ordine delle decine di migliaia di euro, sempre più vicine ai 5 zeri.

Descrizione dell’opera
Lotto 838 EMILIO SCANAVINO Genova 28/02/1922 – Milano 29/11/1986
Ricordando la Cina, 1967
olio su tela cm. 60×72,5; firma in basso a destra, firma, titolo, anno, etichetta e timbro della Galleria del Naviglio (MI) al retro, fotocopia della dichiarazione d’autenticità di Giorgina Graglia Scanavino allegata con conferma in data 9/4/90 su foto, pubblicato su “Scanavino, Catalogo Generale”, volume primo a cura di Giorgina Graglia Scanavino e Carlo Pirovano, Edizioni Electa (MI), pagina 288, repertorio 1967 3.
base d’asta: 15.000 €
stima: 27.000/30.000 €

Precedenti aggiudicazioni
EUR 4.406 – Finarte , Milan MI – ITALIA , 07/11/1989

Sito ufficiale dell’artista: http://www.archivioscanavino.it/

MARE CIELO TERRA di Emilio Scanavino

Il lotto numero 43 dell’asta online di Arte Contemporanea della PETER GALLERY del 13 dicembre 2010 presenta un opera affascinante, uno studio di Emilio Scanavino intitolato Mare Cielo Terra. Si tratta di un opera unica eseguita con pennarello su carta Fabriano. Il fascino di questa opera è che si tratta di un fermo immagine del processo creativo di uno degli artisti astratti più intensi che conosca. Anche la datazione, 1953, è fondamentale perché è l’anno in cui strizza l’occhio al movimento spazialista che fa riferimento alla Galleria del Naviglio.
L’opera parte da una base di asta di 1.200 euro ed è già passata in asta nel 2000 con una stima di un milione e mezzo di lire, quindi la valutazione si è raddoppiata.

Descizione dell’opera
TITOLO: Mare, cielo, terra
TECNICA: Pennarello su carta
DIMENSIONI: cm 28 x 22
ANNO: 1953
NOTE: datata in basso a sinistra, autentica su foto dell Sig.Scanavino Giorgina, Prov.COLLEZIONE PRIVATA
Stima: € 1300.00-1500.00
Base d’asta: € 1200.00