Tag Archivio per: strategie per vincere

Strategie per aggiudicarsi il lotto dell’asta di arte

Una dei comportamenti che ho modificato rispetto alle prime volte che partecipai all’asta, è il posto dove sedermi.
All’inizio mi piaceva sedere nelle prime file se non la prima, per vedere meglio l’opera e magari fare l’offerta. Con il tempo ho capito l’assoluta importanza di andare all’esposizione delle opere prima dell’asta, vederle davanti e dietro (si può chiedere di farle staccare dalla parete), cercare le imperfezioni e dove possibile, fare anche una foto della firma o di un dettaglio.

A quel punto, conoscendo bene il lotto dell’asta che mi interessava, potevo prendere posizione nelle ultime file, se non addirittura in piedi nel fondo.

Perché posizionarsi così defilati durante l’asta?

Il motivo è semplice. Si ha un vantaggio strategico nei confronti degli avversari. Infatti l’alzata di mano è più rapida e decisa all’inizio perché si è sotto il budget di offerta prefissato per quell’opera. Stare nelle retrovie consente di percepire l’indecisione del proprio avversario, avere la percezione della tempo che impiega per fare l’offerta, verificare quanto alza il braccio.

Se il nostro avversario impiega anche un solo istante di più per fare l’offerta, significa che è arrivato al limite del suo budget o peggio, lo sta oltrepassando. Poterlo vedere da dietro ci mette in una posizione di vantaggio per noi e svantaggio per lui. Molto svantaggio per lui, perché non fa neppure in tempo a vedere chi è che gli sta “tirando su” così tanto il prezzo.

Ecco un altro motivo per stare nelle retrovie: sappiamo esattamente quanti sono gli offerenti in gara. Prima potremmo partire in 5, poi restare in 2 ma solo noi lo sappiamo perché dal fondo dominiamo tutta la sala.

Spesso capita, l’ho fatto anche io, di entrare nelle offerte quando la gran parte degli offerenti ha smesso di sbracciarsi. Quando vediamo qualcuno che inizia con le offerte proprio quando pensavamo di aver vinto per ritiro del nostro principale avversario, allora bisogna stare attenti, perché il nuovo offerente è probabilmente più determinato di noi.

Quindi, premesso che abbiate visionato accuratamente i lotti di vostro interesse nell’esposizione fatta nei giorni prima dell’asta, potete provare ad assumere una posizione defilata durante l’asta stessa e verificare quello che vi ho suggerito.

Raccontatemi la vostra esperienza.